colpevole

It was just a tremendous compulsion of just feeling this big hole

L’8 dicembre 1980, Chapman incontrò Lennon che si allontanava dalla sua residenza, il residence The Dakota in Central Park a Manhattan (New York City). Chapman gli strinse la mano e si fece fare un autografo sulla copertina dell’ultimo album di Lennon, Double Fantasy.
Quindi, rimase sul posto per 4 ore in attesa. Alle 22:50, vedendo
Lennon che rientrava insieme alla moglie Yoko Ono, Chapman lo chiamò,
disse “Ehi Mr. Lennon, stà per entrare nella storia!” e poi gli esplose
contro cinque colpi di pistola. Uno dei proiettili trapassò l’aorta; Lennon fu dichiarato morto alle 23:09.

A chi mi accusa. Vero. Ho ucciso anch’io una rockstar. Tutto quello che ho da dire è che “He knew where the ducks went in winter, and I needed to know this”.

Un ultimo omaggio

Lucio
Annunci

Informazioni su lucio

realizzerò il mio sogno: diventare scrittore, un po' bohemien.... innanzitutto aprirò un blog, parlerò della vita...solo che lo gestirò da sotto un ponte con la wireless scroccata a qualche buon vicino cyberdeficente...ovviamente nell'attesa di riuscire a scrivere un grande romanzo, IL grande romanzo di formazione che l'ottocento non ha dato all'Italia...tentativo che non si concluderà. poi un giorno prenderò su le mie scatole e non so come racimolerò i soldi per andare nei caraibi (magari su di una botte ben ingrassata) ed aprire un bar, anzi un internet cafè sulla spiaggia...dove si ritroveranno tutti i miei amici surfisti a parlare di quando arriverà l'onda perfetta...e poi coi vecchi del posto a far discorsi sui tempi che son cambiati. diciamo che punto ad arrivare ai 27 anni, poi se son diventato qualcuno, dovrei morire tragicamente. ma siccome dovrà fallire anche il mio fallimento,scamperò ancora qualche anno... la data utile successiva sarebbero i 33 anni, ma ovviamente mi andrà male perchè probabilmente perirò il giorno prima, ma non nell'agguato che mi sarà teso per questioni di droga (che esporterò in florida con il monoplano di fabbricazione sovietica che mi sarò procurato), ma poco dopo, andando a minacciare il direttore del Mc D. (aperto in concorrenza con il mio baracchino), scivolando sul pavimento bagnato non avendo visto il segnale "wet floor". dalla mia storia quentin tarantino ne vorrà fare un film. sarò impersonato, anziché da un ancor valido bruce willis, da uno dei tanti tappi, sfigati, appartenenti a scientology. un fiasco. magari scampo. e finalmente potrò fare quello che ho sempre voluto (l'ho già detto?!): il vecchio pensionato. ogni mattina in giro per il paese a controllare i cantieri. andare in biblioteca, a prendere la cioccolata calda alla macchinetta,a far suonare il cellulare mezz'ora prima di rispondere a voce alta dicendo che non sento nulla e che han sbagliato numero, a monopolizzare i quotidiani in consultazione. poi al bar del quartiere, dove mi chiameranno "l'avvocato", per il giro dei bianchetti e qualche partita a scopone. d'estate, ovviamente, le bocce.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a colpevole

  1. Zambo ha detto:

    Lucio, tu che sei sempre attento ai complotti nel giro discografico (Paul is Dead!!), senti questa:
    Marylin Manson e’ il mandante dell’omicidio di John Lennon.
    Infatti, Lennon e’ stato ucciso nel Dakota Building:
    http://en.wikipedia.org/wiki/The_Dakota
    famoso, tra l’altro, per essere stato teatro di scena di “Rosemary Baby’s”, capolavoro di R. Polanski.
    Il film e’ passato alla storia anche per la tragica sorte toccata alla moglie di Polanski, uccisa (gravida di un bimbo) da Charles Manson, che pare fosse ispirato dalle canzoni di Lennon e cantasse “Helter Skelter” durante gli squartamenti:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Helter_Skelter_(Manson_scenario)

    E guarda un po’, chi nel mondo discografico ha preso il nome d’arte dell’assassino??
    Tutto torna, tutto e’ collegato.

  2. lucio ha detto:

    ovviamente, zambo, ovviamente.

    e lo andrò a sostenere per tutto il prossimo inverno.

  3. Ors ha detto:

    Non l’ho capita. Comunque ti può tornare utile alla cena dei cugini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...